Guida al Parco Nazionale del Grand Teton, Stati Uniti

Aggiornato su Jul 07, 2024 | Visto USA online

Situato nel cuore del Wyoming nord-occidentale, il Grand Teton National Park è riconosciuto come il Parco Nazionale Americano. Troverai qui la famosissima catena del Teton, una delle vette principali di questo vasto parco di circa 310,000 acri.

L'industria del turismo negli Stati Uniti è nota per servire milioni e milioni di turisti stranieri e non stranieri ogni anno. L'organizzazione del tour e del viaggio è migliorata negli Stati Uniti verso la fine del XIX secolo sulla scia della rapida urbanizzazione. Nel 19, gli Stati Uniti iniziarono a servire sia i turisti provenienti da tutto il mondo, sia concretizzarono la propria eredità sotto forma di meraviglie naturali, patrimonio architettonico, resti di storia e attività ricreative rianimate. Le località in cui lo sviluppo ha iniziato a scorrere a pieno regime sono state Boston, Chicago, Los Angeles, Filadelfia, New York, Washington DC e San Francisco. Questi sono stati i luoghi primari che hanno assistito a una rapida trasformazione in tutti i sensi. 

Quando il mondo ha iniziato a riconoscere le meraviglie dell'America, sia in termini di industrializzazione che di metropolitanizzazione, il governo ha iniziato a preservare e conservare famose località turistiche. Queste località turistiche includevano colline, parchi e altre bellezze naturali come cascate, laghi, foreste, valli e altro ancora. 

Situato nel cuore del Wyoming nord-occidentale, il Grand Il Teton National Park è riconosciuto come il Parco Nazionale Americano. Troverai qui la famosissima catena del Teton, una delle vette principali di questo vasto parco di circa 310,000 acri. La gamma Teton si estende per circa 40 miglia (64 km) di lunghezza. La parte settentrionale del parco prende il nome di "Jackson Hole" e ospita principalmente valli. 

Il parco si trova a circa 10 miglia a sud del famosissimo Parco Nazionale di Yellowstone. Entrambi i parchi sono collegati dal National Park Service e sono curati da John D Rockefeller Junior Memorial Parkway. Sareste sorpresi di sapere che l'intera copertura di quest'area costituisce uno degli ecosistemi temperati di media latitudine più estesi e consolidati del mondo. Se hai intenzione di fare un tour negli Stati Uniti, il Grand Teton National Park è uno dei luoghi da non perdere. Per sapere tutto sul parco, dalla sua origine alla grandezza attuale, segui l'articolo qui sotto in modo che una volta raggiunta la posizione, sei pre-informato sui suoi dettagli e potresti non aver bisogno di una guida turistica. Buona navigazione nel parco! 

Storia del Parco Nazionale del Grand Teton, USA

Paleoamericani

La prima civiltà registrata ad esistere nel Parco Nazionale del Grand Teton furono i paleoindiani, risalenti a circa 11 mila anni. Durante quel periodo, il clima della Jackson Hole Valley era considerevolmente freddo e più adatto alla temperatura alpina. Oggi il parco vive un clima semi-arido. In precedenza il tipo di umani che avrebbero ospitato la Jackson Hole Valley erano essenzialmente cacciatori ed erano migratori nel loro stile di vita. Dato il clima freddo e fluttuante della regione, se visiti il ​​parco oggi troverai bracieri e attrezzi per la caccia esistenti vicino alla riva del famosissimo lago Jackson (che è anche un luogo turistico molto comune per la bellezza paesaggistica che comporta). Questi strumenti e camini sono stati successivamente scoperti con il tempo.

Dagli strumenti rinvenuti in questo sito di scavo, alcuni di essi appartengono al Clovis Cultura e in seguito si capì che questi strumenti risalgono ad almeno 11,500 anni. Questi strumenti sono stati realizzati con alcuni tipi di sostanze chimiche che si rivelano le fonti dell'attuale passaggio di Teton. Sebbene l'ossidiana fosse accessibile anche ai paleoindiani, le lance trovate nel sito facevano intendere che appartenessero al sud.

Si può ragionevolmente presumere che il canale di migrazione dei paleoindiani provenisse dal sud di Jackson Hole. Ciò che è interessante notare è che il modello migratorio dei gruppi di nativi americani doveva ancora cambiare da 11000 a 500 anni fa, riflettendo anche il fatto che attraverso questo passare del tempo nessuna forma di insediamento è stata stabilita nelle terre di Jackson Hole.

Esplorazioni ed Espansioni 

La prima spedizione non ufficiale effettuata al Grand Teton National Park fu di Lewis e Clark che passarono a nord della regione. Era il periodo dell'inverno quando Colter oltrepassò la regione e fu ufficialmente il primo caucasico a calpestare il suolo del parco. 

Il leader di Lewis e Clark, William Clark, ha persino fornito una mappa che ha evidenziato la loro precedente spedizione e ha mostrato che le spedizioni sono state fatte da John Colter nell'anno 1807. Presumibilmente, questo è stato deciso da Clark e Colter quando si sono incontrati a Saint Louis nel Missouri nell'anno 1810. 

Tuttavia, la prima spedizione ufficiale in assoluto sponsorizzata dal governo avvenuta nel Grand Teton National Park fu nell'anno 1859-1860 chiamata Raynolds Expedition. Questa spedizione era guidata dal capitano dell'esercito William F. Raynolds ed era guidata nel suo cammino da Jim Bridger, che era un uomo di montagna. Il viaggio comprendeva anche il naturalista F Hayden che in seguito organizzò altre rispettive spedizioni nella stessa zona. La spedizione era pianificata per scoprire ed esplorare l'area della regione di Yellowstone, ma a causa delle forti nevicate e del clima freddo insopportabile, hanno dovuto interrompere la missione per motivi di sicurezza. Più tardi, Bridger fece una deviazione e guidò la spedizione a sud attraverso il passo dell'Unione che porta al fiume Gros Ventre e alla fine uscendo dalla regione attraverso il passo del Teton.

La commemorazione del Parco Nazionale di Yellowstone è stata ufficialmente celebrata nell'anno 1872 verso il nord del Jackson Hole. Verso la fine del 19° secolo, gli ambientalisti avevano pianificato di includere il tratto della catena del Teton all'interno dei confini espandibili del Parco Nazionale di Yellowstone. 

Successivamente, Il presidente Franklin Roosevelt fece scolpire il monumento nazionale di Jackson Hole da 221,000 acri nell'anno 1943. Questo monumento a quel tempo suscitò polemiche perché fu costruito su un terreno donato dalla compagnia terriera Snake River e copriva anche la proprietà fornita dalla foresta nazionale di Teton. Durante quel periodo, i membri del partito del Congresso hanno costantemente tentato di rimuovere il monumento dalla proprietà. 

Dopo la seconda guerra mondiale, il pubblico del paese sostenne l'inclusione del monumento nella proprietà del parco e sebbene vi fosse ancora l'opposizione delle parti locali, il monumento fu aggiunto con successo alla proprietà.

Era la famiglia di John D Rockefeller che possedeva il ranch JY al confine con il Grand Teton National Park verso sud-ovest. La famiglia ha scelto di cedere la proprietà del loro ranch al parco per la costruzione della riserva Lawrance S Rockefeller nel novembre 2007. Questa è stata dedicata al loro nome il 21 giugno 2008.

ESTA Visto USA online è ora disponibile per essere ottenuto tramite telefono cellulare o tablet o PC tramite e-mail, senza richiedere una visita al locale US Ambasciata. Anche, Modulo di domanda di visto per gli Stati Uniti è semplificato per essere completato online su questo sito Web in meno di 3 minuti.

Geografia del territorio coperto

Situato nel cuore della regione nord-occidentale degli Stati Uniti, il Grand Teton National Park si trova nel Wyoming. Come già accennato in precedenza, la regione settentrionale del parco è protetta dalla John D. Rockefeller Jr. Memorial Parkway, curata dal Grand Teton National Park. Nella parte meridionale del Grand Teton National Park vive l'estetica molto autostrada che porta lo stesso nome. 

Sapevi che il Grand Teton National Park si estende per circa 310,000 acri? Considerando che la John D. Rockefeller Jr. Memorial Parkway si estende per quasi 23,700 acri. Un enorme pezzo della valle di Jackson Hole e forse la maggior parte delle cime montuose visibili che fanno capolino dal Teton Range si trovano all'interno del parco. 

Il Greater Yellowstone Ecosystem è distribuito in aree di tre stati diversi e forma uno dei più grandi e consolidati ecosistemi di media latitudine che respirano sulla terra oggi. 

Se ti capita di viaggiare da Salt Lake City, Utah, la tua distanza dal Grand Teton National Park sarebbe di 290 minuti (470 km) su strada e se ti capita di viaggiare da Denver, Colorado, la tua distanza su strada dovrebbe essere 550 minuti (890 km), su strada

Jackson Hole

Jackson Hole è principalmente una bella valle profonda che ha un'altezza media di circa 6800 piedi, una profondità media di circa 6,350 piedi (1,940 m) ed è molto vicino al confine meridionale del parco ed è lunga 55 miglia (89 km ) di lunghezza con una larghezza di circa 13 miglia (da 10 a 21 km).  La valle è situata verso est della catena montuosa del Teton e scivola verso il basso fino a 30,000 piedi (9,100 m), dando vita alla faglia del Teton e al suo gemello parallelo segnato verso il lato est della valle. Questo fa sì che il blocco di Jackson Hole venga chiamato il muro sospeso e il blocco di montagna di Teton ricordato come il muro di fondo. 

La regione di Jackson Hole è prevalentemente pianeggiante con una semplice impressione di altitudine che si estende da sud a nord. Tuttavia, la presenza di Blacktail Butte e di colline come il monte Signal contrasta con la definizione di pianura del tratto montuoso.

Se desideri assistere alle depressioni glaciali nel parco, dovresti dirigerti a sud-est del lago Jackson. Lì troverai numerose ammaccature che sono comunemente conosciute come "bollitori" nella regione. Questi bollitori nascono quando il ghiaccio racchiuso all'interno del calcestruzzo di ghiaia viene lavato via sotto forma di lastre di ghiaccio e si deposita nell'ammaccatura appena formata.

Catena montuosa del Teton

La catena montuosa del Teton si estende da nord a sud e culmina dal suolo del Jackson Hole. Sapevi che la catena montuosa del Teton costituisce la catena montuosa più giovane che si sia mai completamente sviluppata nella catena delle Montagne Rocciose? La montagna ha un'inclinazione verso ovest dove si erge stranamente dalla valle di Jackson Hole situata a est, ma è più pronunciata verso la valle di Teton a ovest. 

Valutazioni geografiche effettuate di volta in volta suggeriscono che numerosi terremoti verificatisi nella faglia di Teton hanno causato il graduale spostamento della catena verso il suo lato occidentale e uno spostamento verso il basso sul lato orientale, con uno spostamento medio di un piede (30 cm) che si verifica da 300 a 400 anni.

Fiumi e laghi

Quando la temperatura del Jackson Hole ha iniziato a scendere, ha portato al rapido scioglimento dei ghiacciai e alla formazione dei laghi nella regione, e tra questi laghi, il lago più grande è il lago Jackson.

Il lago Jackson si trova verso l'ansa settentrionale della valle, lunga circa 24 km, larga 8 km e profonda circa 438 m. Ma ciò che è stato costruito manualmente è stata la diga del lago Jackson, che è stata creata a un livello elevato a circa 40 piedi (12 m).

 La regione ospita anche il famosissimo fiume Snake (dal nome della sua forma di flusso) che si estende da nord a sud, tagliando il parco ed entrando nel lago Jackson situato vicino al confine del Grand Teton National Park. Il fiume prosegue quindi per unirsi alle acque della diga del lago Jackson e da quel punto si dirige verso sud restringendosi attraverso il Jackson Hole e lasciando la regione del parco per l'ovest dell'aeroporto di Jackson Hole.

Flora e fauna

Flora

La regione ospita più di mille specie di piante vascolari. A causa della diversa altitudine delle montagne, consente alla fauna selvatica di prosperare in diversi strati e respirare in tutte le zone ecologiche, che comprende la tundra alpina e la catena delle montagne rocciose consentendo la fruizione della tregua nelle foreste mentre giù sul fondovalle cresce una combinazione di conifere e latifoglie che accompagnano le pianure di artemisia che prosperano su depositi alluvionali. L'altezza variabile delle montagne e il fatto che la temperatura variabile gioca un ruolo significativo nella crescita della specie. 

Ad un'altezza di circa 10,000 piedi che si trova appena sopra il limite del bosco fiorisce la regione della Tundra della valle del Teton. Essendo una regione priva di alberi, migliaia di specie come muschi e licheni, erba, fiori di campo e altre piante riconosciute e non riconosciute respirano nel terreno. Al contrario, crescono in gran numero alberi come il pino cembro, la corteccia bianca, l'abete rosso e l'abete rosso Engelmann. 

Nella regione subalpina, scendendo nel fondovalle, popolano la zona l'abete rosso azzurro, l'abete di Douglas e il pino cembro. Se ti sposti un po' verso la riva dei laghi e del fiume, troverai pioppi neri americani, salici, pioppi e ontani che prosperano nelle zone umide.

Fauna

Una delle principali attrazioni turistiche del Grand Teton National Park sono le sue sessantuno specie di animali che ospita in luoghi sporadici. Queste specie includono lo squisito lupo grigio che è noto per essere stato cancellato verso l'inizio del 1900 ma che è tornato nella regione dal Parco Nazionale di Yellowstone dopo essere stato restaurato lì. 

Altri eventi molto comuni nel parco per i turisti sarebbero molto adorabili la lontra di fiume, il bagger, la martora e la coyote più famoso. Oltre a questi, alcuni altri eventi piuttosto rari sono scoiattoli, marmotte dal ventre giallo, istrici, pika, scoiattoli, castori, topi muschiati e sei diverse specie di pipistrelli. Per i mammiferi di taglia più grande, abbiamo l'alce che ora esiste a migliaia nella regione. 

Oh, se ti piace il birdwatching e ami conoscere e osservare gli uccelli, allora questo posto si rivelerebbe di grande avventura poiché circa 300 strane specie di uccelli vengono avvistate regolarmente qui e questo include il colibrì calliope, i cigni trombettieri, lo smergo comune, l'anatra arlecchino, il piccione americano e l'alzavola dalle ali blu.

LEGGI DI PIÙ:
Sede di oltre quattrocento parchi nazionali sparsi nei suoi cinquanta stati, nessun elenco che menzioni i parchi più sorprendenti degli Stati Uniti potrebbe mai essere completo. Leggi di più su Guida di viaggio ai famosi parchi nazionali negli USA


Visto ESTA USA è un permesso di viaggio online per visitare gli Stati Uniti per un periodo massimo di 90 giorni.

Cittadini svedesi, cittadini francesi, Cittadini australianie Cittadini della Nuova Zelanda può richiedere online il visto statunitense online.